parquet chiaro
15 Gennaio 2019

Parquet chiaro: luce, ariosità e benessere

 

Oltre a quella piacevole sensazione di calore ed intimità tipica dei pavimenti in legno, un parquet chiaro trasmette un gradevole senso di ampiezza e benessere.

Con una gamma sempre più generosa di essenze e varietà cromatiche, il parquet conferisce agli ambienti in cui viene collocato una personalità marcata.

A tal proposito, guarda le creazioni dalla poliedrica azienda toscana I Vassalletti, realizzate con passione dalle sapienti mani di artigiani toscani.

 

parquet chiaro granada parquet chiaro sarmatia parquet chiaro vassalis parquet chiaro deep

parquet chiaro losanga parquet chiaro simon parquet chiaro leaf

 

Prestigiosa azienda toscana rinomata in tutto il mondo, I Vassalletti produce da oltre 20 anni pavimenti in legno di pregio. Le creazioni proposte spaziano dai parquet più tradizionali ai pavimenti artistici, innovativi e di forte impatto estetico, arricchiti da eleganti intarsi in marmo, pietra ed acciaio.

L’équipe di lavoro dell’azienda è composta da tecnici, maestri artigiani, architetti, decoratori, consulenti e posatori disponibili a spostarsi in tutta Italia ed in tutto il mondo per seguire ogni progetto in prima persona, dalla progettazione alla produzione artigianale, dalla finitura alla posa in opera, per garantire un risultato finale custom-made, in linea con le tue aspettative.

 

Parquet chiaro rovere
Parquet chiaro Leaf
(vai alla scheda dettagliata)

 

Parquet chiaro: caratteristiche e vantaggi

Disponibile in un ampio ventaglio di nuance, finiture e venature, il parquet è un rivestimento in grado di rispondere alle esigenze di tutti gli ambienti ed adattarsi ad ogni contesto abitativo e di arredamento.

A definire il colore del parquet è l’essenza lignea di cui è composto. È risaputo che le essenze di colore chiaro rappresentino la scelta migliore per gli ambienti di dimensioni ridotte, poco esposti e non particolarmente luminosi.

Soluzione ideale per le metrature tendenzialmente ridotte degli appartamenti di oggi, un parquet chiaro è una soluzione dall’aspetto estetico piacevole. E' in grado di dare luce ed aumentare, a livello visivo, il senso di estensione degli ambienti, specialmente se abbinato a pareti tinteggiate con nuance altrettanto chiare e luminose.

Occhio alla luce...

È doveroso precisare che, con una dissennata esposizione prolungata alla luce solare, il legno potrebbe subire un inevitabile processo di ossidazione che lo porterebbe a scurirsi leggermente e cambiare colore, pur rimanendo comunque chiaro. La velocità di tale processo varia da essenza ad essenza. E' sempre bene prestare attenzione alla gestione dei parquet.

Per aiutarti nella scelta del parquet chiaro più adatto alle tue esigenze abbiamo pensato di proporti una mini-guida su come abbinare al meglio un pavimento in legno dalla tonalità chiara ed illustrarti le caratteristiche delle essenze lignee dalle nuance più chiare.

 

parquet chiaro lucido texture tuscania
Parquet chiaro Tuscania
-> Vai alla scheda del parquet
-> Vai alla realizzazione "Miami"

 

Come abbinare il parquet chiaro

Il parquet chiaro valorizza al meglio ogni genere di arredamento e rappresenta la base perfetta per dare libero sfogo alla propria creatività.

Un abbinamento vincente è quello tra parquet chiaro e parete bianca, specialmente nella zona living. Anche il più piccolo degli ambienti risulterà più spazioso.

Un pavimento in legno chiaro contribuisce ad attribuire il giusto risalto a mobili e complementi d’arredo di colore scuro, illuminando, al contempo, l’ambiente e dando vita a composizioni accattivanti, in linea con gli ultimi trend della moda riguardante l’interior design.

Un parquet bianco o grigio chiaro si abbina alla perfezione a mobili neri, mentre un pavimento in legno dalla nuance ambrata, ocra o beige a mobili bruni.

Allo stesso tempo, il parquet chiaro si sposa perfettamente con pareti bianche ed arredi altrettanto chiari, creando un’aura romantica ed accogliente, dal mood quasi etereo.

Basti pensare allo stile scandinavo, shabby chic e minimal total white, che prediligono l’uso di pavimenti in legno dalle tonalità chiare.

Parquet chiaro: essenze lignee dalle nuance più chiare

Rovere naturale

Dalla nuance che spazia dall’avorio al color sabbia, con eleganti striature dorate, il rovere detiene una posizione di tutto rispetto sul podio dei legni chiari più gettonati. Dalla fibratura dritta ma irregolare, il rovere naturale, appartenente alla famiglia delle querce, vanta un buon livello di durezza, stabilità e resistenza a:

- flessione;
- urti;
- compressione;
- sbalzi di temperatura;
- graffi;
- agenti atmosferici;
- attacco di parassiti.

Pregiato e resistente, il rovere è adatto sia agli interni che agli ambienti outdoor, come verande e terrazzi. Il livello di ossidazione del rovere è piuttosto elevato e, nel corso del tempo, le parti di pavimento più esposte alla luce solare tendono ad assumere una colorazione tendente al giallo paglierino, comunque gradevole.

L’esclusività del rovere può essere evidenziata e valorizzata dalle geometrie, in grado di accentuarne il gioco della venatura.

Rovere sbiancato

Grazie a speciali trattamenti, è possibile installare pavimenti in rovere con differenti finiture e colorazioni. Con un processo chiamato sbiancatura, la colorazione originaria del rovere può essere attenuata.

Elegante e moderno, un parquet in rovere sbiancato mette ulteriormente in risalto la luminosità dell’ambiente.

Con l’applicazione di apposite vernici ecologiche all’acqua, il colore naturale del rovere viene modificato e schiarito. La gradazione di bianco acquisita dall’essenza dopo il trattamento dipende sostanzialmente dalla vernice utilizzata, che può tendere al bianco panna o a toni più freddi.

Cedro

Originario del Medio Oriente e già utilizzato ai tempi dei Fenici per la costruzione degli alberi maestri delle navi da guerra, il cedro vanta una straordinaria resistenza agli urti, all’usura ed all’attacco dei parassiti.

Ampiamente utilizzato nella fabbricazione di mobili di pregio, suppellettili e soprammobili, il cedro è un legno pregiato, stabile e resistente, con fibratura diritta o intrecciata, in grado di conferire al pavimento una spiccata personalità ed esaltare la bellezza della casa.

Acero

Proveniente dall’Europa centrale, l’acero è un legno pregiato, di media durezza, considerato tra i più nobili sul mercato. Se finemente piallato e trattato, assume una lucentezza naturale che ricorda quella della seta.

Le tonalità spaziano dal bianco crema all’ambra, con venature evidenti, fibre compatte e tessitura uniforme e lineare.

Utilizzato per costruire il retro di violini, chitarre e violoncelli, il legno di acero garantisce un’ottima resistenza alla flessione ed al processo di ossidazione dovuto all’esposizione alla luce solare, conservando pressoché inalterato il proprio colore nel tempo.

In base alla tonalità è possibile distinguere tra:
- acero fiammato, con fibratura ondulata ed elegante;
- acero marezzato, con una fibratura simile a quella di una goccia d’acqua;
- acero occhiolinato, molto diffuso, con piccole macchie che si inseriscono tra le venature ondulate.

Molto apprezzato è anche l’acero americano, di colore beige chiaro, anch’esso caratterizzato da un livello di ossidazione piuttosto basso.

Frassino

Dall’aspetto omogeneo, con fibratura dritta e regolare, il frassino, tra le essenze lignee più chiare, dona un’atmosfera accogliente ed informale agli ambienti indoor ed è particolarmente adatto agli appartamenti dallo stile moderno e minimal.

Dalla tonalità che spazia dall’ocra al castano dorato, con delicate sfumature verdi, il frassino è un legno duro e resistente agli agenti atmosferici ma piuttosto vulnerabile all’attacco dei parassiti.

Faggio

Dalla struttura regolare, con fibra dritta e venature sottili, il faggio è un legno robusto, elegante, durevole e resistente ad urti e graffi. All’origine è bianco, e dopo il processo di essiccazione assume un colore biondo tendente al grigio, con sfumature che spaziano dal marrone rosato al rosa pallido.

Castagno

Legno biondo dorato, semi-duro, il castagno dona calore, personalità e bellezza ad ogni ambiente. Resistente, durevole e pressoché immune all’attacco dei parassiti, un parquet chiaro in legno di castagno è caratterizzato da una fibratura tendenzialmente diritta, con piccole nocche ed una particolare venatura marcata in grado di creare effetti di movimento unici.

Larice

Solido, forte, resistente ed ecologicamente sostenibile, il legno di larice, un tempo utilizzato per la costruzione delle case di montagna, è adatto alla realizzazione di pavimentazioni sia per interni che per esterni.

Dal colore giallo-biancastro, il larice vanta un’ottima resistenza meccanica alle sollecitazioni, che lo rende stabile e durevole anche in condizioni poco favorevoli. Parte integrante della tradizione italiana, il larice è un legno resinoso, dalla tessitura fine e dalla fibratura dritta, che si presta ad ogni tipo di trattamento, dalla sbiancatura all’anticatura.

Abete

Utilizzabile in presenza di un riscaldamento a pavimento, l’abete è un legno dalle venature molto profonde, apprezzato per la sua stabilità e duttilità.

 

Valuta attentamente le caratteristiche fisiche del legno e fatti consigliare da chi il legno lo conosce bene. Contattaci per una consulenza.

 

Leggi gli altri articoli del blog:

 

Pavimenti cassettonato
Pavimenti legno massello
Pavimenti noce
Pavimenti spina pesce
Pavimenti rovere
Parquet con disegni
Boiserie moderne
Pavimenti artistici
Arredare casa classica
Pavimenti resina artistici
Acquistare parquet
Listoni legno
Parquet controbilanciato
Idee pavimenti interni
Pavimenti intarsiati
Parquet elegante

 

Le ultime da I Vassalletti:

 

I nostri pavimenti all'interno dello stand Chelini Firenze
Gli arredi dei Maestri artigiani Toscani
Salone del Mobile 2017

Tutte le News